Un matrimonio naturale in stile hippie chic

Oggi condividiamo con voi, grazie alla fotografa Daniela di thefashionwedding.com, l'idea di due sposi, nella speranza che possa fungere da ispirazione per i vostri matrimoni ecologici, sostenibili e solidali.
Da 4 anni, Orsola e Benjamin, condividono una filosofia di vita basata sul rispetto e l’ amore per il prossimo, la natura e gli animali. Cercano di applicare queste scelte nella vita di tutti i giorni e cosi hanno voluto che un evento così importante come il loro matrimonio, rispecchiasse questa loro filosofia di vita. Per far ciò in maniera concreta e non superficiale, ogni scelta relativa ai preparativi di nozze è stata ponderata a lungo e decisa senza alcun compromesso:
La location: la scelta è stata quella di Ca'sana, una location fuori dal comune, che rispecchiasse in pieno lo stile e l'etica del matrimonio e potesse sostenere in toto l'organizzazione di un matrimonio naturale e hippie chic. Parliamo di una struttura che promuove la socialità, la progettualità comune e la solidarietà, in modo attivo e creativo, mettendo a disposizione i propri spazi per eventi carichi di cultura e pregni di messaggi importanti. Un luogo speciale per un matrimonio speciale!
Il Menù: anche il menù non è stato lasciato al caso, tanto da aver scelto una cucina totalmente vegetariana, con materie prime provenienti da agricoltura biologica a km zero e fair- trade;
L'abito sposa: firmato Yolan-cris è semplice, ma elegante, puro e non eccessivo, dalla leggerezza unica. Un abito che sembra esprimere che la massima forma di libertà è quella che si trovi nell'Amore. Un abito perfetto per una Sposa autentica e naturale.
La coroncina vintage: può sembrare un dettaglio casuale, ma in realtà anche la coroncina in puro stile hippie-chic è stata motivo di ricerca e di selezione, trovando nell'atelier Maretti la soluzione ideale.

Accessori allestimento:
Enzo De Gasperi (EDG) ha messo a disposizione degli sposi un'ampia gamma di soluzioni per quanto concerne l'allestimento di un matrimonio hippie-chic come fiori, candele, complementi d'arredo e molto altro.

Il gruppo musicale: b-katch è una piattaforma che permette di essere assistiti nella ricerca del gruppo musicale più idoneo al proprio matrimonio, che in questo caso ha rispecchiato in pieno le esigenze e lo stile delle nozze di Orsola e Benjamin.

matrimonio naturale
Photobooth: che matrimonio hippie-chic sarebbe stato senza oggetti di design che potessero catapultare sposi ed invitati nel passato con stile e divertimento? La Zest design permette di acquistare e noleggiare oggetti ed arredi vintage per ogni occasione. Un vero parcogiochi per gli amanti del genere!

WP: La Sposa, Orsola Bertini Currì si è occupata personalmente di ogni dettaglio e da brava Wedding planner non ha subito particolare stress, bensì è stata lieta di veder realizzato il proprio sogno, frutto di creatività, passione e lavoro.


Il cane: un ospite che non poteva di certo mancare in un matrimonio che mirasse a comunicare rispetto per ogni forma di vita, ovvero Lucky il cagnolone che a giudicare dalle foto sembra essersi goduto al meglio le nozze dei propri padroncini.

Servizio fotografico: ringraziamo Daniela che ci ha permesso di raccontare questo vero e proprio inspiration wedding, con le parole, ma soprattutto tramite i suoi meravigliosi scatti. Per conoscerla meglio vi invitiamo a visitare il suo sito: http://www.thefashionwedding.com.

Il matrimonio ecologico tra vigna e cantina in Toscana

Ecologia è sinonimo di rispetto per la natura, una natura che l'uomo a volte deturpa altre sa trattare con tale acume e premura dal trarne, in una perfetta sinergia, i frutti migliori. Il caso più eloquente del lavoro di squadra tra uomo e natura è quello della produzione di vino, là dove lo si faccia nel pieno rispetto degli equilibri delle vigne.
Quindi abbiamo pensato di parlarvi di una location di matrimonio che alla bellezza delle sue strutture abbina un amore viscerale per la terra ed un forte legame con il territorio che la ospita: Borgo Casa al Vento.
Parliamo di una location per matrimoni nel cuore verde della Toscana, a Gaiole in Chianti nello specifico, dove all'organizzazione di splendidi matrimoni si affianca una produzione di Vino biologico di qualità in perfetta armonia con questi suggestivi paesaggi che sono diventati simbolo dell'enogastronomia e dell'ospitalità made in Italy.
Matrimonio e vino si incontrano nelle proposte di abbinamento ai piatti della tradizione, nella realizzazione di bomboniere con le stesse bottiglie di vino biologico e non ultimo nella possibilità di allestire parte dell'evento in vigna o in cantina, in armonia con la natura e senza ledere in alcun modo i suoi equilibri.
Sposarsi a contattato con le viti, passeggiare tra i filari con i grappoli nel pieno dell'invaiatura, ad esempio, darebbe un valore aggiunto unico al vostro matrimonio, che parteciperebbe con la propria presenza ad una delle fasi più belle ed interessanti della viticoltura.
Colori unici e profumi che solo le vigne sanno regalare renderanno l'atmosfera del vostro matrimonio ecologico davvero indimenticabile.
vino matrimonio bomboniere
Sposarsi fra le vigne o in cantina sta diventando un trend sempre più apprezzato, ma non è la moda che ci interessa promuovere, bensì la positività di un ritorno al contatto con il verde, con la campagna e con contesti che, come quelli del Borgo Casa al Vento, sono intrisi di tradizione, passione e fatica, ma anche del lusso di chi ha il privilegio di respirare un'aria diversa da quella della città.
Come se non bastasse lo staff del Borgo Casa al Vento sta gettando le basi per una nuova opportunità per abbinare al contatto con la natura anche quello con gli animali, ovvero il matrimonio a cavallo. Seguiremo per voi gli sviluppi di questa idea che a noi è subito piaciuta e che troviamo perfetta per gli amanti dell'equitazione e di questi splendidi e maestosi animali.
matrimonio a cavallo
La Toscana è una terra magnifica che tutto il mondo ci invidia ed il Chianti ne rappresenta il cuore pulsante, quindi quale luogo migliore per organizzare le vostre eco nozze

Album in legno per le fotografie del vostro matrimonio ecologico

In questo blog dedicato al matrimonio ecologico abbiamo trattato svariati argomenti e riceviamo costantemente email e messaggi da spose e sposi-eco curiosi di saperne di più riguardo le ultime tendenze in fatto di nozze ecosostenibili. E' per questo che non smettiamo mai di cercare su wed-magazine internazionali e siti del settore novità riguardanti il matrimonio ecologico in tutte le sue sfaccettature. A volte, però, le novità più interessanti vengono proprio dall'Italia ed a proporle sono professionisti come il fotografo Wilson Santinelli, di Fano, che ci ha letteralmente stregati con i suoi album di nozze in legno.
album matrimonio ecologico
Gli album di nozze in legno proposti da Wilson Santinelli si chiamano “Wbox” e sono completamente realizzati e rifiniti a mano, diventando veri e propri oggetti di design. Un album che non deve più restare chiuso in un cassetto, bensì può essere esposto come una piccola opera d'arte, un oggetto di design, che conterrà al suo interno le emozioni di un giorno speciale... del vostro giorno speciale!
Le fotografie racchiuse in questo prezioso scrigno di legno saranno stampe Fine-Art, realizzate dallo stesso fotografo che si occuperà del vostro servizio fotografico di matrimonio, ovvero Wilson Santinelli. Si tratta di stampe effettuate con plotter fotografici Epson se richiedano incisione e dettaglio, con plotter canon quando serva un colore che penetri nella carta, il tutto per la massima qualità e l'ottimizzazione di inchiostri ed energia elettrica.
E’ una stampa molto complicata da eseguire, richiede calibrazioni periodiche in ogni tipologia di carta che viene utilizzata, la carta è 100% cotone e garantita nel tempo.
Avere la possibilità di poter controllare tutto il procedimento fotografico scatto, post-produzione e stampa permette il pieno controllo del risultato finale ottimale da parte di Wilson, che abbina alla sostenibilità una professionalità di livello assoluto.

E' proprio per questo raro connubio fra sensibilità alla tematica ecologica e professionalità nella fotografia di matrimonio che abbiamo deciso di ospitare questo fotografo di nozze marchigiano.
Oltre a tutto quello che abbiamo scritto in questo articolo sarà fondamentale per voi dare un'occhiata alle fotografie di Wilson Santinelli, quindi vi consigliamo di visitare il suo sito: www.wilsonsantinelli.com.

Scegliete voi i tessuti per il vostro abito da sposa ecologico

Sentiamo spesso parlare di abiti da sposa ecologici, di nozze green, di vestiti in tessuti particolari e sostenibili, ma quando si parla di ecologia è tutto sempre poco chiaro, non trovate?
Prendiamo la sposa, non può esserle richiesto di essere un'esperta di materiali e dovrebbe potersi affidare ad un Atelier o una sartoria che le fornisca tutte le informazioni del caso riguardo modelli, tessuti e materiali vari degli abiti da sposa che possano essere definiti ecologici.

Il problema sorge quando gli abiti non sono prodotti internamente all'Atelier e gli stessi gestori del punto vendita debbano in un certo senso fidarsi di ciò che il brand di riferimento riferisce loro, con tutti i dubbi del caso.
Al fine di darvi qualche dritta, ci siamo confrontati con uno degli Atelier che ci ha colpiti di più per attenzione al dettaglio, ricerca dei tessuti e qualità made in Italy del confezionamento degli abiti da sposa, ovvero Le Spose di Carol con sede a Genova.
Abbiamo ritenuto opportuno citare questo Atelier perché è uno dei pochi ad avere una sartoria interna che produca abiti ex novo, solo con tessuti di grande ed appurata qualità, oltre a fornire un servizio di modifica e di personalizzazione di abiti già pronti delle più note case di moda sposa.
Ciò che ci sentiamo di consigliarvi, unitamente allo staff dell'Atelier, è di informarvi riguardo quelli che sono realmente i tessuti più sostenibili, riciclabili, biodegradabili e prodotti secondo standard eticamente corretti, in quanto è solo nel materiale che risiede la possibilità o meno di un abito da sposa di essere ecologico. 
Questo, ovviamente, se parliamo di abiti da sposa sartoriali, quindi artigianali, prodotti non industrialmente, proprio come quelli dell'Atelier Le Spose di Carol, che da oltre 40 anni avvera i sogni delle Spose italiane, e non solo, creando e personalizzando vestiti unici, capaci di abbinare l'eleganza della semplicità ad una raffinatezza senza tempo nell'utilizzo dei dettagli e degli accessori.
Affidarsi ad un Atelier che vi seguirà dal giorno in cui entrerete in camerino provando il primo abito all'ultima prova d'abito prima delle nozze, significa instaurare una certa empatia, una fiducia che possa portarvi ad arrivare al matrimonio in tutte serenità, con la consapevolezza di aver fatto le scelte giuste. Questo è ancor più importante se si segue un iter ed una filosofia come quella ecologica, che vede in ogni singola decisione dei preparativi un risvolto etico importante, che non si può trascendere.
Confrontandovi direttamente con la responsabile dell'Atelier Le Spose di Carol, vi renderete conto che tutto è possibile e che anche voi, spose "green" avete diritto a veder realizzato il vostro sogno, di un abito unico, creato appositamente per voi con materiali sostenibili.
Per contattare direttamente l'Atelier di Genova vi segnaliamo la pagina facebook ufficiale: www.facebook.com/LeSposediCarol.

Il matrimonio ecologico al mare o in campagna con il cuore green

Torniamo a parlare di fotografia di matrimonio e lo facciamo con il supporto della nota fotografa tedesca Uta Theile. Uta viene da uno dei paesi più inclini all'ecologia e più sensibili alla tematica dell'ecosostenibilità, ma vive in Italia, in una terra in cui la Natura incontaminata regna sovrana, ovvero le Cinque Terre.
E' proprio grazie a questo connubio fra la cultura sostenibile tedesca e la bellezza naturale italiana che questa fotografa di matrimoni riesce da anni a dare un tocco di "green" ai suoi servizi fotografici.
I suoi matrimoni preferiti? Ovviamente il matrimonio ecologico in stile country chic in campagna, nel quale l'ecologia, l'arte del riciclo e le soluzioni creative votate al rispetto dell'ambiente creano dettagli unici, perfetti per rendere un servizio fotografico davvero speciale ed originale.
Uta Theile cattura l'anima degli sposi ed interpreta la Natura in maniera vera, sincera, specie quando si tratti dei paesaggi marittimi, ai quali lei è molto legata, avendo dedicato parte della sua ricerca fotografica alla vita dei pescatori, soggetti di grande intensità ed umanità, che hanno affinato la sensibilità artistica personale di Uta. Per questo le foto di matrimoni al mare, con gli sposi in spiaggia sono davvero cariche di intensità.
E' proprio vedendo gli scatti del suo progetto "The Art of phishing" e successivamente quelle dei matrimoni in località di mare che abbiamo potuto comprendere a pieno quanto sia il trasporto e quanta la passione che questa fotografa metta in ogni suo scatto, cosa che trasporta nel mondo del matrimoni con grande espressività.
Creare una sintonia, un rapporto empatico con le coppie di futuri Sposi che si affidino a lei in un momento così importante della loro vita è di vitale importanza per Uta, che utilizza l'obiettivo per guardare dentro le persone e fermare le emozioni nel tempo. Emozioni capaci di emozionare ogni volta che prenderete in mano l'album di nozze, anch'esso rilegato e stampato con la massima attenzione alla qualità dei materiali e delle stampe. Perché nulla deve essere lasciato al caso in un momento irripetibile come il matrimonio, ancor più se si tratti di un matrimonio ecologico che oltre a poter protrarre nel tempo la propria bellezza potrà continuare a comunicare e condividere grazie alla fotografia una tematica così importante ed un approccio alla vita più sostenibile.
Vi basterà dare uno sguardo alle foto di Uta Theile per capire quanto il suo modo di interpretare l'arte della fotografia possa essere affine alla scelta di un matrimonio ecologico. Vi invitiamo quindi a visitare il suo sito: http://www.uta-theile.com/.

Il racconto fotografico del matrimonio country chic a casa degli sposi

Raccontare un matrimonio non è mai facile, farlo attraverso le immagini è ancor più complesso, ma di certo l'impatto di una fotografia varrà più di mille parole. E' per questo che oggi vi parleremo di quanto si presto al matrimonio, specie quello ecologico, la versione fotografica dello storytelling editoriale, ovvero il reportage di nozze e lo facciamo grazie agli scatti ed ai suggerimenti del noto fotografo di Roma Francesco Russotto.
matrimonio a casa
Abbiamo chiesto a Francesco quale sia la tipologia di matrimonio che più rispecchi, secondo lui, un'organizzazione ed una concettualità sostenibile sia in termini di rispetto dell'ambiente che, perché no, di gestione del budget e ne è scaturito un vero e proprio viaggio dentro ad un matrimonio davvero particolare.
Il matrimonio in questione si è celebrato a Vetralla, in provincia di Viterbo, e ciò che emerge dagli splendidi e suggestivi scatti del fotografo di matrimonio Francesco Russotto è quanto sia più positivo semplificare il planning dell'evento, cercando di organizzare il matrimonio con cerimonia e ricevimento molto ravvicinati.
matrimonio comune vetralla
Ridurre gli spostamenti degli sposi, del loro entourage e di tutti gli invitati può significare un impatto decisamente minore sull'ambiente, andando ad inquinare meno con i gas di scarico delle automobili.
matrimonio country chic
Ciò che ci ha colpiti di più, però, è stata la scelta degli Sposi di utilizzare come location unica del proprio ricevimento la casa dei genitori dello Sposo, che potrebbe risultare anacronistica ai più, ma che in realtà è la miglior soluzione, là dove si disponga di una casa di campagna con spazi atti ad ospitare i festeggiamenti di nozze.
ricevimento matrimonio location unica
Nel caso specifico del servizio fotografico di matrimonio in provincia di Viterbo firmato da Francesco Russotto la location/casa era perfetta per un matrimonio ecologico ed in vero stile country chic, come vedrete voi stessi nelle foto.
Poter raccontare un matrimonio con fotografie scattate in una location così familiare agli sposi e così "naturale" permette ad un fotografo di nozze di creare un racconto fotografico di nozze davvero spontaneo e mai costruito, andando a sfruttare come set ciò che la location e la natura stessa offrano.
festa casa in campagna
Un modo davvero ottimale per organizzare un matrimonio ecologico basato sui valori della sostenibilità e della famiglia, quello di scegliere come location la propria casa meglio ancora se si tratti di una casa di campagna. Cosa che fino a qualche lustro fa era più che normale e che confidiamo torni "di moda", in quanto le foto scattate dal fotografo Francesco Russotto in occasione di questo matrimonio a Vetralla parlano da sole.
Come sempre, se siamo riusciti ad incuriosirvi potrete contattare direttamente il fotografo di matrimoni a Viterbo e provincia Francesco Russotto tramite la sua pagina facebook: https://www.facebook.com/fotografomatrimonioromacreativo.

I bouquet alternativi ed ecologici - da regalo prematrimoniale a protagonista del matrimonio

Oggi ci rivolgiamo non solo agli sposi, ma anche ai loro cari ed agli amici che stanno vivendo insieme a loro i preparativi di matrimonio ed ogni tappa di avvicinamento alle nozze.
Seguendo una cara amica ed operatrice del settore ci è venuta in mente un'idea che abbiamo già avuto modo di consigliare a molte/i di voi sui social e non vedevamo l'ora di condividerla con i nostri lettori più attenti all'ecosostenibilità.
L'artista - perché è di questo che parliamo - in questione è Jessica Ciaffarini di Unusual Bouquet che abbiamo già avuto modo di consigliarvi per quanto concerne la nuova tendenza del matrimonio ecologico e non solo, ovvero la creazione di bouquet alternativi anche in materiali di riciclo, come carta, stoffe e bottoni.
bouquet alternativi
L'idea che ci è venuta in mente, confrontandoci direttamente con Jessica, è quella di non vedere il bouquet alternativo solo come un surrogato del bouquet di matrimonio, per 3 semplici motivi:

1. Il bouquet alternativo non è un mero ripiego o un surrogato, bensì una scelta ben precisa, dettata da un'etica di rispetto per l'ambiente e da un'attenzione alla creatività ed all'originalità che molte spose hanno;
2. Un bouquet alternativo è per sempre, mentre quello in fiori veri, per quanto ci piacciano, sia chiaro, hanno per forza di cose una data di scadenza e questo impedisce di conservarne il ricordo intatto come invece accade per il bouquet in carta, stoffa ed altri materiali durevoli;
3. Proprio per la sua caratteristica principale di durevolezza, questo tipo di bouquet fatto a mano si presta ad essere un regalo ideale per le future spose da parte dello sposo per una proposta di matrimonio romantica e diversa dal solito (potreste nascondere al suo interno l'anello di fidanzamento) o da parte delle damigelle o delle testimoni, magari per essere utilizzato durante il servizio di engagement o servizio fotografico prematrimoniale.
E' proprio quest'ultima l'idea che è balzata alla mente quando abbiamo visto alcuni servizi fotografici di fidanzamento in giro per il mondo, nei quali è sempre più in voga questo trend.
Inoltre, la grande duttilità di questi bouquet fa sì che il limite alle possibilità e le potenzialità di utilizzo sia solo la vostra creatività. Potreste ad esempio farne uno più importante per voi Spose e delle versioni "light" per le damigelle o addirittura crearne delle riproduzioni più piccole da utilizzare come centrotavola creando attorno a questi mini bouquet delle composizioni davvero romantiche ed originali, ideali per un matrimonio ecologico.
Che ne pensate? Oggi siamo stati forieri di consigli, non trovate?
Se siamo riusciti ad incuriosirvi ancora una volta, vi consigliamo di contattare direttamente Jessica tramite il suo sito: http://bouquetalternativi.it/.

Il matrimonio nel verde di un parco della Tenuta La Seminatrice

Molte location negli ultimi anni stanno vedendo nel matrimonio ecologico un'opportunità, una nicchia di mercato interessante da poter affrontare senza troppi patemi d'animo, fornendo, magari, qualche servizio ad hoc, allestendo la struttura in stile green o country chic o creando menù biologici e vegani in linea con il concept dell'evento, ma non sempre questo corrisponde ad un reale rispetto della tematica ecologica. Sono davvero poche le location che possono considerarsi davvero “green”, ma se vi dicessimo che potreste sposarvi davvero a contatto con la Natura più viva e verde? Se vi proponessimo un vero e proprio parco per il vostro matrimonio?
Beh, la Tenuta LaSeminatrice è proprio questo, un parco! Una location non solo immersa nella Natura, ma che fa della Natura la sua essenza, nel pieno rispetto dell'ambiente e della sostenibilità. Ovviamente nel parco è integrato perfettamente un casale, ristrutturato in modo sostenibile e con importanti lavori ancora in atto per ridurre i consumi, per migliorare l’efficienza, per aiutare la natura ad aiutare se stessa come per esempio piantare piante per solidificare gli argini del torrente che scorre nel parco. Chiara e Maurizio, i due giovani ed illuminati proprietari, hanno da subito mostrato la loro sensibilità all'ecosostenibilità, tanto da averci confidato di avere in mente un'ulteriore eco-progetto, ovvero “piantare” un albero eolico (greenme.it) per alimentare il fabbisogno giornaliero e notturno di energia elettrica.
Per quanto concerne i menù da proporre agli Sposi uno degli obiettivi primari della Tenuta La Seminatrice è quello di promuovere i prodotti locali a Km 0 con menù ad hoc studiati con il catering di riferimento. Ora a Scandriglia, località nel cuore della Sabina, il prodotto per eccellenza è l’olio, un'idea green in tutto e per tutto per delle bomboniere a Km0, che non siano solo un oggetto dalla scarsa utilità, bensì un prodotto di qualità assoluta che soddisferà tutti i vostri invitati eticamente ed organoletticamente.
Chiara e Maurizio sono consapevoli di aver intrapreso una strada che porterà La Seminatrice a diventare una location "non per tutti", ma che già si sta ritagliando uno spazio importante e meritato nell'organizzazione di matrimoni nel verde. Ecco perché stanno finendo di mettere a punto l’illuminazione della "Cattedrale" e già stiamo pensando alla possibilità di offrire ai nostri sposi il rito del piantare un albero per vederlo crescere nel tempo insieme alla loro storia d’amore coronata dal proprio matrimonio. Inoltre, è in cantiere la possibilità di vedersi offrire il “pic-nic” dell’anniversario. Su una spiaggetta solitaria e dedicata potranno fermarsi a gustarsi un pic-nic sulle rive del ruscello a base di un buon vino italiano, magari biologico accompagnato preparazioni gustose preparate ad hoc, salutando l’albero piantato negli anni precedenti.
Se il rito del piantare un albero con il proprio nome e la data del matrimonio è un servizio offerto a pochissimi il pic-nic dell’anniversario, volendo, può essere aperto a tutti.
matrimonio nel verde
Ma cos'è la "Cattedrale"? La cattedrale è una struttura semiselvaggia nella quale i rami di un noccioleto intrecciandosi in alto hanno formato tre navate come in una cattedrale per l’appunto. La luce vi entra sempre con discrezione disegnando sul pavimento, oggi ancora di terra, giochi di ombre e luci emozionanti. Non è raro che la magia del posto, il senso di grandezza e magnificenza della natura che imita il costrutto umano (anche se più probabilmente sarebbe corretto dire che sono le chiese che sono nate ad imitazione di costrutti naturali) portino alla commozione nel visitatore, quindi quale luogo migliore per celebrare il proprio matrimonio ecologico? Nel bel mezzo di un parco, magari all'ombra di una quercia secolare. Sì, perché, come se non bastasse, La Seminatrice è stata autorizzata, in qualità di sede distaccata della casa comunale del comune di Scandriglia, a celebrare matrimoni con rito civile in loco.
tableau ecologico
Beh, cosa dire di più? Noi ci siamo davvero innamorati della bellezza della location verde per eccellenza e siamo certi che vi basterà fare un giro fra le infinite specie di alberi e piante presenti nel parco per capire che è questo il posto in cui vorreste sposarvi!
matrimonio civile all'aperto
Per fissare un appuntamento o anche solo per confrontarvi direttamente con Chiara e Maurizio vi consigliamo di contattarli direttamente tramite il sito: http://www.laseminatrice.it/.