Intervista a Donatella D'Anniballe di Viridi Wedding - Green Wedding Planner

Viviamo in un era dove è sempre più importante il rispetto e  l'attenzione che dedichiamo al nostro pianeta ed anche il mondo del Wedding mostra di possedere questa particolare sensibilità, nei confronti di  questa importante tematica, tant'è che vede la nascita di nuove figure professionali, proprio come quella di cui vi parlerò oggi. Ho intervistato per voi Donatella D'Anniballe con la sua Viridi Wedding, che si occupa di organizzare matrimoni green, così da comprendere meglio i servizi da lei offerti e soprattutto per capire nello specifico che cosa significa essere una Green Wedding Planner.
Green Wedding Planner


-Ciao Donatella, ti presenteresti alle nostre Sposine Eco?
Ciao a tutte, è un piacere conoscervi.
Mi chiamo Donatella D’Anniballe con 2 elle ma chiamatemi pure Dona.
Sono una giovane imprenditrice classe 1991 e sono nata e cresciuta tra il mare delle Marche e le montagne dell’Abruzzo. 

Ora vivo con il mio futuro marito e una boxerina adottata all’Aquila, nel cuore della regione più green d’Europa. Mi sono laureata in lingue nell’aprile 2016 ed ho trovato dopo pochi mesi un lavoro in un ufficio che mi stava facendo morire dentro.
Vedevo giornate intere passare, senza poter fare qualcosa che avrebbe potuto lasciare un segno nel mondo. Così mi sono messa alla ricerca di un qualcosa che potesse fare per me. Passeggiavo con un’amica e venne fuori che quello in cui mi sentivo più a mio agio era l’organizzazione, la creatività e l’essere circondata da persone felici.
Così ho deciso di studiare all’Accademia degli Eventi di Roma wedding planning, ma ancora non mi bastava. La natura è stata sempre parte di me e volevo fare qualcosa per proteggerla e preservarla il più possibile. Così mi sono certificata come Green Wedding Professional ed eccomi qui: una Green Wedding Planner con la mia Viridi Wedding (su Viridi wedding viridiwedding.it) .

- Che cosa significa essere una “Green Wedding Planner”? 
Sebbene il termine possa sembrare strano, essere una Green Wedding Planner vuol dire aver scelto di essere wedding planner che organizza matrimoni che salvano il pianeta, i green wedding. (su green wedding viridiwedding.it/green-wedding
Non è per la moda del momento, la mia è una vera e profonda vocazione che mi spinge a lottare ogni giorno per cambiare il mondo dei matrimoni, fatto di sprechi, consumismo, spese inconsapevoli e un impatto ambientale catastrofico. Non ci credete?
Non ne parla nessuno, ma un matrimonio di sole 100 persone produce 5 tonnellate di anidride carbonica in un giorno, mentre un italiano in 365 giorni ne produce 5.5 (ANSA).
È tanto inquinamento. 
Il green è il colore verde in inglese e viene usato in senso lato per indicare la natura e tutto ciò che la rispetta. Quindi, organizzare matrimoni green vuol dire organizzare matrimoni che rispettano la natura. 
Come faccio a rispettare la natura, organizzando un matrimonio?
L’obiettivo è ridurre le emissioni di anidride carbonica di tutti i dettagli del matrimonio senza ridurre il suo stile e la sua magia. 
È una grande responsabilità che richiede un lavoro doppiamente meticoloso rispetto alla tradizionale e professionale wedding planner, perché considero la soluzione più green dalla location fino al detersivo utilizzato nella location stessa per lavare i piatti! 
Bisogna abbattere gli sprechi. Si deve pensare al matrimonio come ad una occasione per fare la differenza e per assicurare un futuro più pulito e più sano ai nostri figli. 
Green Wedding Planner

-Per organizzare un matrimonio green: quali sono gli aspetti fondamentali da considerare? 
Partendo dal presupposto che ogni azione che facciamo produce anidride carbonica, per organizzare un matrimonio green l’unico aspetto fondamentale da considerare è: cercare alternative ecosostenibili, per inquinare il meno possibile. 
Pensare di essere ecosostenibili solo scegliendo partecipazioni con carta riciclata o carta piantabile, però, attenzione, è errato. Alcuni lo chiamerebbero addirittura greenwashing. Questa è una delle tante scelte che si possono fare, ma non basta. 
Per ridurre l’impronta climatica dell’evento in toto, si devono in primis ridurre gli spostamenti tra le location, perché questa è la prima causa d’inquinamento del matrimonio.
L’ideale sarebbe scegliere una location in cui poter fare sia il rito che il ricevimento. Successivamente, si deve pensare a produrre meno rifiuti e sprechi possibili.
La plastica monouso è bandita, sono invece i benvenuti i prodotti locali a km 0 e stagionali, per far sviluppare la comunità locale.
Perché non scegliere un abito da sposa in tessuti naturali, magari realizzato a mano con certificazioni d’eccellenza come la GOTS, piuttosto che l’abito lavorato a livello industriale da donne sfruttate e maltrattate? Perché non pensare ad un paio di scarpe che poi si potranno riutilizzare? 
Ogni azione deve essere fatta con lo scopo di dare un valore utile alla persona e all’ambiente. 
Un esempio? La bomboniera: perché non scegliere di regalare una matita eterna che vale come 10 matite, piuttosto che un soprammobile che finirà a prendere la polvere tra i tanti altri o direttamente nella spazzatura? 
Fino a qualche tempo fa, non c’era la possibilità di scegliere alternative che non facessero del male all'ambiente, ma oggi la tecnologia si è evoluta!
I materiali, i prodotti, le modalità di produzione sono fortemente sostenibili e non si deve rinunciare più ad un bell'abito da sposa o ad un menù sofisticato o ad una bomboniera. 
Le difficoltà potrebbero sorgere nella ricerca di fornitori professionali e veramente ecologici, ma è qui che entro in azione io. 
Green Wedding Planner

-Perchè è importante affidarsi ad un/a Wedding Planner per organizzare il proprio matrimonio? 
La wedding planner non è obbligatoria, come non è obbligatorio avere fiori al matrimonio o un velo lungo 3 metri.
La wedding planner è una professionista che rende più perfetto il tuo matrimonio e il motivo principale, per il quale sceglierla, è perché ti assicura un servizio professionale che rispetta i tuoi sogni e il tuo portafoglio. 
Molte spose preferiscono fare tutto da sole, perché ritengono che la wedding planner sia un costo extra, ma non sono riuscita ancora a parlare con una sposa che non abbia speso più di quanto avesse preventivato.
Ecco, questo è ciò che una wedding planner professionista fa: evitare spese extra, e forse per questo è importante averne una. 
A me piace dire sempre che, più che essere un costo in più, sono un servizio di qualità in più e nel 99% dei casi faccio risparmiare sul budget totale, includendo anche il mio costo. Oltre a far risparmiare la coppia, assicuro anche meno inquinamento e quindi più salute per tutti. Perché, allora, dirmi di no? 😊 

-Cosa consigli alle future eco-spose che leggono questo blog? 
Il matrimonio è un giorno importante nella vita, ma è solo un giorno.
Con il matrimonio si dà vita ad una famiglia e per quella famiglia sono sicura che tutte vogliamo il meglio. Perciò il mio consiglio è di pensare a quale futuro vogliamo per i nostri figli? Un futuro più nero, perché più inquinato a causa anche del nostro matrimonio?
Oppure vogliamo un futuro che abbiamo reso più pulito grazie al nostro matrimonio
Vale la pena inquinare durante un giorno, come fa una persona in un anno intero?
Io credo di no, e l’invito che mi sento di fare spassionatamente è: cercate le alternative più ecologiche, per essere felici e rendere felice il nostro pianeta.
Green Wedding Ideas

Un'attività davvero interessante ed innovativa con un cuore tutto green!
Se le parole di Donatella e la sua attività hanno suscitato il vostro interesse vi invito a contattarla direttamente visitando il suo sito: www.viridiwedding.it e il suo profilo IG: @viridi.wedding.